lunedì 24 dicembre 2012

Auguri di Buone Feste@

Auguri di Buone Feste
Anche quest'anno sono arrivate le feste natalizie. Auguro un buon Natale e un felice anno nuovo a tutti!!!


Ps. Mi raccomando alcolizzatevi con moderazione e soprattutto evitate di prendere la macchina e fare danni. Cantate e Ballate fino all'alba e mi raccomando se vedete Babbo Natale ditegli che sono molti anni che lo aspetto!!!

venerdì 21 dicembre 2012

Profezia Maya, cosa dice veramente: leggenda nata da un fraintendimento

Fonte www.ilmessaggero.it

Un calendario Maya
ROMA - E' nata da un fraintendimento del calendario Maya, la leggenda sulla profezia che il 21 dicembre 2012 vi sarebbe la fine del mondo. «I Maya con questa presunta profezia non c'entrano nulla, qualcuno li ha tirati in ballo in cattiva fede per specularci o per manie di protagonismo», osserva il direttore dell'Osservatorio di Capodimonte, Massimo Della Valle.Secondo il calendario Maya il 21 dicembre 2012 «rappresenta semplicemente la fine di un ciclo e l'inizio di un altro, il che non vuol dire fine del mondo», sottolinea Della Valle. Quello che indica il calendario Maya è analogo ai nostri passaggi da un millennio a un altro, che non hanno mai portato nessuna catastrofe. Per comprendere come sono scanditi i cicli dei Maya bisogna partire dal loro calendario.

Il calcolo dei giorni. «Innanzitutto - spiega Della Valle - i Maya scandivano il tempo basandosi sul numero 20 e i suoi multipli (perché i Maya contavano considerando le dita di mani e piedi). Il loro mese quindi era di 20 giorni. Dopo il mese, vi era l'anno, chiamato Tun, che corrispondeva a 360 giorni del nostro calendario». Dopo l'anno, anziché avere secoli o millenni, «i Maya - aggiunge Della Valle - avevano il K'Atun che corrispondeva a 20 Tun (equivalenti a 7.200 giorni). Dopo il K'Atun c'era il B'ak'Tun equivalente a 144.000 giorni». In questo modo di scandire il tempo come si inserisce la data del 21 dicembre 2012?

Un nuovo inizio. «Secondo i Maya sottolinea Della Valle - il mondo è iniziato in un momento che corrisponde al nostro 11 agosto 3.114 a.C. Se contiamo da questa data in cui e' iniziato il mondo, fino al 21 dicembre 2012 abbiamo 1.872.260 giorni che diviso per 144.000 giorni (ossia per un B'ak'tun) fa 13». Questo vuol dire che il 21 dicembre 2012 per i Maya finisce il tredicesimo B'ak'tun e inizia il quattordicesimo: «E' semplicemente - conclude - la fine di un'era e l'inizio di un'altra, ma tali cambiamenti avevano anche significati positivi».
Dunque come avete passato le vostre presunte ultime ore sul pianeta Terra??

mercoledì 19 dicembre 2012

#8#

Signora non nasconda le sue ruga
Non mascheri il tempo passato
Non si vergogni di mostrare la sua chioma canuta
Non s’inganni davanti uno specchio
Non reciti la parte che non le si addice
Donna emancipata, ragazza svampita.
Il tempo passa nulla permane,
e non c’è nient’altro di più bello
di aver vissuto e poterlo raccontare.

domenica 9 dicembre 2012

Svegliatemi quando questo Mondo finirà!!



Spesso, mi capita di vedere quelle fotografie un po' sfocate in pubblicità ormai datate, che il tubo catodico ci spara in modo quasi ossessivo, impregnate di una malinconia e un pessimismo che probabilmente in questi mesi attanaglia il mondo intero.

Testa al muro come piccoli automi a corrente alternata eseguiamo senza nessuna obiezione tutti i comandi che Ci ordina.
"Testa a terra e 30 flessioni palla di lardo…" faremmo anche quello se la televisione  lo ritenesse di suo gradimento.

Hai mai provato a chiudere e non vedere la televisione per una settimana? Ehi, lo streaming non vale!!
Uscire all’aria aperta ed ascoltare il silenzio assordante della natura.

Per chi vive nelle fredde e grigie città è difficile ritagliarsi un piccolo spazio di quiete, ma credo che in quanto animali, un tuffo nel silenzio, nella natura non farebbe altro che bene all'organismo umano.
Raffredderebbe i circuiti sovraccarichi di impulsi esterni.
Il nostro cervello, in quanto macchina perfetta è sempre al lavoro, persino la notte mentre dormiamo, Egli lavora e come lavora!!! Analizza, scarica H25 a 156 kb i diversi processi e le applicazioni che la vita ci obbliga ad aggiornare, scannerizza tutti gli episodi della giornata e della tua vita organizzando da abile regista un film, la tua personalissima sit-com che ti spara mentre sei adagiato nelle braccia di Morfeo.
Non puoi rifiutarti. Solo puoi decidere se aprire o salvare?
Consigli:
Una bella scansione antivirus, o rischierai di mandare tutto a puttane.!!


 

giovedì 6 dicembre 2012

#7#

Il tuo sguardo sfuggente mi ha stregato sin dal primo istante
come un onda hai travolto i miei giorni vuoti.
Come Ulisse ho cercato di non ascoltare.
Di schivare il tuo pensiero.
Ma con disarmante astuzia mi hai catturato
Sono tuo prigioniero di nulla ho più bisogno
Tutto il resto ? Molto rumore per nulla.

martedì 4 dicembre 2012

New Logo!!

Ecco il nuovo logo!! Realizzato per l'angolo del Geko da Andy Green 
Follow him Andy on Facebook // mail to: andyvarlaro@gmail.com
check it on Andy Green official page
Come to see  his crappy monsters !

Una piccola presentazione che troverete sulla sua pagina personale:

Andrea aka Andy Green has a visceral passion for everything related to images, shapes and colors since he was a kid. He works every day of illustration, photographic post production, graphic design and videomaking in a creative studio "Red House" which he founded in early 2012 in Rome, Italy.


Andynumberone!!!

domenica 2 dicembre 2012

"Chiang e Futt"


Fonte: katangAround
A chi non è mai capitato di vivere un periodo di crisi quando si è "sotto" esame?
Penso conosciate bene quella tensione che si ha negli ultimi giorni di attesa..
Sai (o meglio, pensi) che andrà male, e talvolta ti convinci anche di essere "inferiore" agli altri; ma arriva il momento in cui un SMS ti da un pò di sollievo! Leggi l'SMS e vieni a sapere che qualcun'altro è nelle tue stesse condizioni.. e tu stai meglio, ti senti quasi sollevato dal fatto che ci sia gente che "naviga nelle tue stesse acque"..
Cominci a fare affidamento su improbabili aiuti divini, miracoli, oroscopi o, nel più classico dei casi, nella "botta di C**O"!!
Ma ciò non basta.. Ecco che arriva l'ultimo giorno, e per la tua testa fluttuano pensieri che si susseguono del tipo: <<Domani sarà dura ma ce la farò...>>, <<No, non ce la posso fare..>>, <<Se studio 36 ore di fila ci riuscirò!>>, <<Cazzo! ne mancano solo 24 di ore..>>.

Decidi di chiamare un amico, <<forse lui è inguaiato come me!>>.. Risponde al telefono, e alla tua domanda riguardo il suo livello di preparazione, ti fa rimpiangere la telefonata.. <<Si si, io so tutto! Anche il "concetto del marinaio" che il prof spesso chiede.>> "Concetto del marinaio", una sequenza di parole mai sentita nella tua vita... <<Concetto di chi????>>, per la disperazione riagganci e capisci che l'introduzione di un libro ha più valore di quello che tu gli attribuivi!
Arriva il fatidico giorno; Capisci che solo una cosa ti è rimasta da fare, (oltre l'esame ovviamente!) "PIANGERE", ma non il pianto inteso comunemente, bensì il metodo (non scientifico, ma molto efficacie) del "Chiang e Futt" (Piangi e Fotti)..

Attraverso una commiserazione preventiva dell'imminente esito dell'esame si può, con facilità, conseguire un buon risultato (superiore alle aspettative)! E non ha nessun effetto collaterale negativo in quanto se, per "puro caso", l'esame andasse male era già ampiamente previsto dal nostro "pianto"!!